Il progetto

RiLAQUILA, Mediafriends, TG5 e QN Il Resto del Carlino per il futuro dell’Emilia Romagna

Insieme per realizzare la nuova scuola media di Sant’Agostino

RiLAQUILA è nata nel 2009 in occasione del terremoto che ha devastato L’Aquila, e su questo territorio stiamo operando incessantemente sia sul fronte sociale che su quello della formazione con i numerosi progetti sostenuti negli ultimi 3 anni. Ma la mission di RiLAQUILA è anche e soprattutto quella di aiutare dove ce n’è bisogno, indistintamente dalle coordinate geografiche. E’ per questo motivo, che all’indomani del sisma dell’Emilia ci siamo attivati immediatamente per capire come avremmo potuto portare il nostro contributo. Consci dell’esperienza vissuta direttamente sulla nostra pelle durante i difficili mesi del 2009, ci siamo prodigati per capire in quale ambito poteva rientrare un nostro aiuto concreto, che potesse servire subito alle popolazioni emiliane colpite. Non è stato difficile instaurare un rapporto con gli emiliani, che da sempre sono un popolo aperto e cordiale, dei grandissimi lavoratori e soprattutto, come gli abruzzesi, hanno mostrato una forza di reazione e una dignità notevoli, condividendo così una tragedia che ha accomunato ancor di più le due regioni.

Durante il terremoto dell’Aquila uno dei primi pensieri fu quello di garantire un futuro alla città, partendo dalle scuole che rappresentavano il futuro per i bambini. Allora come oggi il primo pensiero in Emilia è stato quello di guardare avanti, al futuro delle nuove generazioni, al futuro dell’Emilia stessa. Così ci siamo mossi per capire dove fossero le situazioni più critiche, e una delle più gravi è proprio a Sant’Agostino, uno dei comuni della provincia ferrarese che ha subito maggiori danni: lì il sindaco Fabrizio Toselli ci ha mostrato la scuola media Dante Alighieri distrutta dalle scosse, inagibile dal 20 maggio e da demolire. Non abbiamo avuto dubbi sulla nostra missione, e così abbiamo deciso di coinvolgere in questo progetto un’altra Onlus che ha fatto tanto anche per L’Aquila: Mediafriends.

Mediafriends, in collaborazione con TG5 e QN Il Resto del Carlino, all’indomani del terremoto in Emilia ha attivato una sottoscrizione di raccolta fondi. Grazie a questa iniziativa è riuscita a raccogliere oltre 3 milioni di euro, buona parte dei quali sono stati devoluti proprio al progetto di ricostruzione della nuova scuola media, che verrà così realizzata insieme a RiLAQUILA in tempi record, per consentire a oltre 250 alunni di poter tornare a studiare sui propri banchi già in quest’autunno.

La nuova scuola sarà totalmente sicura dal punto di vista sismico, poiché verrà realizzata dalla Wolf Haus, che è forse l’unica azienda costruttrice in Italia ad aver eseguito in condizioni reali numerosi test sismici davvero severi sulle proprie strutture, con risultati oltremodo positivi visto che l’edificio testato è rimasto illeso. La nuova scuola media, il cui progetto è stato già approvato dal Comune di Sant’Agostino, sarà intitolata ai quattro operai vittime del sisma, per non dimenticare che la sicurezza è un bene assoluto che deve essere garantito sempre e dappertutto, a casa, nelle scuole, come nei luoghi di lavoro.
Inoltre la nuova scuola media
sarà realizzata in classe energetica A

RiLAQUILA, Mediafriends, TG5 e QN Il Resto del Carlino uniscono in questo modo le forze, trovando la capacità di fare del bene in una situazione di bisogno per aiutare concretamente gli emiliani.